Andiamo a difendere i nostri diritti

marzo 28, 2009

A partire dallo scorso autunno gli studenti hanno costituito la principale opposizione alle politiche del governo Berlusconi, che dopo un’interminabile campagna elettorale, ha mostrato nelle questioni universitarie la sua vera faccia: tagli indiscriminati all’università pubblica, dequalificazione del sistema formativo con l’obiettivo di dividerlo tra università private d’eccellenza e atenei di massa di serie B, incentivi alla trasformazione delle università in fondazioni, limitazione fortissima degli investimenti sulla ricerca. Misure accompagnate da una campagna d’opinione demagogica che ha raccontato la formazione pubblica come un mondo di sprechi inutili e la ricerca come un bene superfluo e non come l’unica reale possibilità di futuro per l’Italia e per la nostra generazione.
Di fronte alla sollevazione degli studenti, il governo ha risposto con la repressione violenta e con patetici tentativi di delegittimazione, come quello del ministro Brunetta, a cui vorremmo modestamente ricordare che Il Sindacato degli Studenti, parte attiva dell’Onda fin dalla nascita del movimento, ha appena vinto le elezioni universitarie a Padova. Chi si oppone all’abbattimento del sistema della formazione e della ricerca pubblica non è una piccola minoranza di «estremisti», ma una parte ampia e rappresentativa della generazione a cui Berlusconi e chi lo sostiene vogliono togliere il diritto al futuro.
Per questo sabato 4 aprile scenderemo in piazza a Roma insieme a tutto il movimento studentesco, ai lavoratori della Cgil, all’Arci, a Legambiente e a tutta la società civile in mobilitazione.
Per informazioni sui trasporti (pullman, 5 euro), chiamare lo 049/8753923 o scrivere a sindacatodeglistudenti@gmail.com.

Annunci

Siamo l’Onda che vi travolge!

novembre 17, 2008

La delegazione padovana si è fatta onore all’assemblea nazionale del movimento all’università La Sapienza di Roma nello scorso weekend. Ci vorrebbero foto e aneddoti per rendere l’esperienza.
Comunque al di là di tutto, abbiamo dato una prova di unità che ha parecchio da insegnare al resto d’Italia. E torniamo a casa tutti arricchiti almeno di un po’ di spirito combattivo. Sta a noi farlo fruttare, da qui al 12 dicembre.

I documenti prodotti:

Assemblea plenaria

Workshop sull’autoriforma della didattica

Workshop su welfare e diritto allo studio

Workshop sulla ricerca