Rappresentanti degli Studenti? Razza in estinzione

ottobre 15, 2008

Le elezioni degli studenti, che dovevano tenersi a maggio, sono state prorogate a una data non ancora definita.

A marzo 2008 hanno chiesto e ottenuto la proroga gli stessi gruppi (“Ateneo Studenti” vicino a Comunione e Liberazione, “ADR” vicino ai giovani UDC,) che per rappresentanza intendono solo quella ai “piani alti” (dove naturalmente si percepisce il gettone di presenza).

Il Sindacato degli Studenti è fortemente convinto della necessità di rinnovare al più presto le rappresentanze degli studenti in tutti gli organi per diverse ragioni:

-a 5 mesi dalla scadenza naturale del mandato i CdF e i CCL sono fisiologicamente “vuoti”, molti studenti si sono laureati e altri sono partiti con il progetto Erasmus

-fino alle nuove elezioni del CdS, non potrà essere eletto il rappresentante degli studenti disabili, come da nuovo Statuto, né potranno partecipare i rappresentanti del Comitato Pari Opportunità

-con la crescente protesta circa i tagli ministeriali e le politiche classiste del governo Berlusconi che sono in continuità con il liberismo sfrenato dei governi precedenti, gli studenti non possono restare senza rappresentanti.

Ora Ateneo Studenti, ADR e Studenti Per (lista vicina ai Giovani Democratici), vogliono prorogare fino a marzo 2009 le elezioni studentesche, bloccando di fatto le rappresentanze studentesche.

Ribadiamo qui, e continueremo a farlo in altre sedi, la necessità di convocare al più presto le elezioni studentesche.

Annunci